Neurochirurgo

Neuronavigatore

Il neuronavigatore è un sistema innovativo attraverso il quale si proietta sulla superficie del cuoio capelluto il tumore o la lesione posta in un'area profonda del cranio, sulla quale il neurochirurgo deve intervenire.


In questo modo si riesce a stabilire il percorso preciso all'interno della massa cerebrale per arrivare all'asportazione della neoplasia o della malformazione vascolare senza coinvolgere le aree cerebrali nobili, quali per esempio quelle deputate al controllo del linguaggio e del movimento, localizzate dal neurochirurgo in anticipo.


Il meccanismo del neuronavigatore funziona come il GPS degli aerei e dell'automobile: nel macchinario vengono poste le immagini della TC e della RM, eseguite precedentemente, e ricostruite in sala operatoria dopo che il paziente è stato posizionato sul lettino operatorio.


Il neurochirurgo è guidato dalle immagini tridimensionali prodotte dal neuronavigatore sul monitor che può essere, eventualmente, collegato al microscopio operatorio.