Neurochirurgo

Laminectomie e artrodesi vertebrali

Qualora i pazienti presentino una compressione del midollo spinale o delle radici nervose a livello lombare, può essere indicato un intervento chirurgico chiamato laminectomia.
Consiste nella rimozione delle lamine che costituiscono la parte posteriore delle vertebre. In questo modo si ottiene un'apertura del canale spinale. E’ un intervento chirurgico che si esegue solitamente in anestesia generale e può richiedere da una a più ore.


Qualora gli esami preoperatori eseguiti sul paziente mostrino un'instabilità verterbrale (tendenza di una vertebra a scivolare rispetto a quelle adiacenti) o qualora la laminectomia interessi molte vertebre, può essere indicato eseguire un intervento di artrodesi.


L’artrodesi consiste nel posizionare alcune viti nelle vertebre collegate poi da barre, costituendo una sorta di impalcatura di sostegno. Esistono diversi tipi di artrodesi in funzione della zona vertebrale da operare (cervicale, dorsale o lombare) e del tipo di approccio (se anteriore o posteriore).